Costruire l’dentità della diaspora: pasta fresca e gli Arbëreshë in Calabria

Shtrydhlat e il testo culinario

Di seguito la scomposizione in micro-fasi della preparazione delle shtrydhlat

Fig. 1 – Prenderne uno e pressarlo a centro come per fare una ciambella.

Fig. 2 – Lavorando sulla spianatoia infarinata, iniziare ad allargare il foro, assottigliando sempre più l’impasto.

Fig. 3

Fig. 4 – Farne una lunga matassa, infarinando accuratamente il filo Avvolgerlo attorno alla mano sinistra, con lo stesso procedimento utilizzato per avvolgere un gomitolo di lana.

Fig. 5

Fig. 6 – A questo punto, con la mano destra iniziare a schiacciare il filo tubolare, fino a renderlo simile alle tagliatelle.

Fig. 7

Fig. 8

Fig. 9 -Senza togliere la matassa dalla mano sinistra, iniziare e spezzarla in due o tre punti, a seconda della lunghezza desiderata.

Fig. 10

Fig. 11 – Posare, quindi, gli Shtridhelat su un vassoio infarinato, tenendo presente di non sovrapporli, per evitare che si attacchino l’uno all’altro.

Fig. 12

Le Vallje a Frascineto, Pasqua 2019

Disposizione a semicerchio

Evoluzione a doppia spirale

Evoluzione a spirale con incrocio